Tech.

Foto-Mano-Drone

Se sei qui stai ovviamente cercando il Drone che più di tutti faccia al caso tuo, per questo ti aiuterò in questa guida a trovare quello che cerchi, suddividendoli in fasce di prezzo e classificandoli attraverso delle caratteristiche base che ogni Drone, a parer mio, deve possedere.

“L’acquisto di un Drone è strettamente legato all’utilizzo che ne vorrai fare”

Questo perchè il mondo dei Droni si è rapidamente evoluto, soprattutto negli ultimi anni, considerate le esigenze sempre più disparate e specifiche dei clienti per questo tipo di prodotti, portando ad una differenziazione di questi aereomobili. (da quelli giocattolo a quelli professionali per fare un esempio.)
Prima di iniziare la guida su come scegliere il Miglior Drone voglio mostrarti in questa tabella,               Le 4 regole d’oro su cui mi sono basato per recensire gli articoli che troverai di seguito.

La maggior parte dei droni per utilizzo amatoriale ha un’autonomia di volo che varia dai 10 ai 30 minuti per carica. Il mio consiglio è quello di acquistare un drone dotato di batteria sostituibile e con carica rapida.

I Droni con telecamera dispongono di camere con le stesse caratteristiche di un qualsiasi altro apparecchio video-fotografico. I parametri da tenere in considerazione quindi saranno principalmente:

Foto/Video: Dimensione del sensore, Zoom,  Pixel, Numero di colori, stabilizzatore ottico, Fotogrammi al secondo.

 

I sensori posizionati sul corpo dell’aeromodello permettono la ricostruzione dell’ambiente 3D, permettendo così si evitare ostacoli e rilevare soggetti in movimento. Ecco come orientarti anche su questa prospettiva.

Radiocomando – Un drone può essere controllato da un radiocomando apposito oppure attraverso una app da smartphone. Per i principianti è sicuramente preferibile un drone con radiocomando dedicato, visto che sono più intuitivi da usare. Normalmente questi radiocomandi hanno anche uno schermo o un alloggio per lo smartphone che consenta di visualizzare l’anteprima tramite app.

Stabilità in volo – Questa viene determinata sopratutto dal numero dei rotori e dalla qualità delle eliche. Ad oggi è difficile trovare droni che abbiano 3 soli rotori, per la maggior parte si tratta di quadricotteri. L’unico svantaggio di questi velivoli è che se una sola elica viene compromessa il drone si destabilizza irreversibilmente.

Funzioni automatiche – Sono davvero comode e possono salvarci in molti casi. Le funzioni automatiche dei droni sono tantissime e permettono di aiutarci con settaggi automatizzati.

 

Per quanto riguarda i droni in generale e DJI nello specifico, il range di prezzi va dai 100 ai 2000€ circa. Sembra quasi superfluo dirlo, ma il fattore prezzo è determinante quando decidi quale drone acquistare.
Il costo, però, spesso è motivato dalla presenza di funzionalità e caratteristiche di un determinato modello che a noi potrebbero non servire. In questo caso possiamo risparmiare puntando a un drone di fascia più bassa.

EACHINE E6 1HW

EACHINE-E6-1HW

Drone facile da utilizzare anche per i meno esperti, c'è scritto tutto nel manuale di istruzioni (in italiano) per il primo volo e la calibrazione .il drone è molto resistente anche se piccolo anche dopo qualche caduta il drone è rimasto indatto . All interno della confezione abbiamo anche il telecomando cavo per caricabatterie e cacciavite e eliche di ricambio . Come si vede tutto dalla foto . La batteria dura all incirca dai 10 ai 15 minuti di volo .

PRO E CONTRO

Miglior Prezzo

43,99
  • List Item #3
PRIME